Sotto l'alto patrocinio di: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Ministero dello Sviluppo Economico, Regione Abruzzo, Comune di Teramo, Comune di Castelli Ministero per i Beni e le Attività Culturali Ministero dello Sviluppo Economico Regione Abruzzo Comune di Teramo Comune di Castelli
CENTENARIO DELLA NASCITA DI POTITO RANDI (1909-2009)
potito randi

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

News / Eventi

26 ottobre 2013 - la redazione

Il busto bronzeo di Potito Randi per il Nucleo Industriale di Teramo
Sant'Atto di Teramo, Rotonda Uscita Superstrada Teramo-Mare



Il busto è stato realizzato negli anni ’60 dello scorso secolo in ceramica da
Giulio Ricci la versione in bronzo dell’opera è stata curata da Silvio Mastrodascio presso le fonderie di Verona nel 2012.

Gli autori:

Giulio Ricci  (1905-1997)
Giulio Ricci nasce a Faenza il 25 agosto 1905. Formatosi alla migliore scuola artistica italiana in campo ceramico,Giulio Ricci si distingue non solo nel campo della creazione plastica,realizzando numerose sculture, ritratti e le sue famose maschere, ma si specializza nella ricerca e nella realizzazione di raffinati smalti di copertura delle sue opere artistiche.  Autore di lavori in maiolica policroma di importanti gruppi plastici figurativi, il ceramista faentino nel 1933 realizzò le tre sculture la Fede, la Speranza, la Carità per adornare la facciata della chiesa di S. Savino di Faenza; realizzò inoltre il frammento della statua intitolata Il Pugile ora nella pinacoteca di Faenza, oltre
Che l’imponente Madonna Stante della chiesa madre di Castelli recante una patina “ a fuoco” che imita il bronzo antico.Le numerose opere di Giulio Ricci sembrano tutte orientate verso lo studio delle forme come strumento espressivo dei sentimenti e delle umane passioni; la sua tensione artistica, pur alimentata dalle contemporanee correnti informate alla rivalutazione del primitivismo di picassiana memoria, è tutta tesa, attraverso la traduzione delle forme classiche, alla rappresentazione dell’inesprimibile senso della vita.

Silvio Mastrodascio
Silvio Mastrodascio nasce a Cerqueto. Frequenta i suoi primi studi di scuola Superiore a Teramo poi si trasferisce in Canada prima a Montrial poi a Toronto dove si diploma all’Accademia di Belle Arti. Nel 1978 tiene la prima mostra personale a Toronto, poi a Montreal. Seguiranno numerose mostre  sia in Canada che in Italia. Nel 1997 espone a New York. Nel 2002 realizza, in bronzo, la lunetta del portale posteriore del Duomo di Teramo a completamento dell’Annunciazione già realizzata da Venanzo Crocetti. Dal
2003 al 2005 le sue opere sono in mostra a Milano, a Monaco di Baviera, a Berlino. Nel 2004 realizza per la città di Teramo una grande opera “la reincarnazione dell’Universo”in bronzo patinato con 12 figure, collocata nella rotonda di accesso a Teramo ovest. Le sue opere fanno parte di diverse collezioni private presenti in Canada, Messico, Stati Uniti, Sud America, Giappone ed in Europa. In questi ultimi anni si è dedicato principalmente alla creazione di nuove opere. Il Comitato del Centenario della nascita di Potito Randi lo ringrazia per la sua squisità disponibilità.

Documenti da scaricare:
- L'invito all'inaugurazione del 26 ottobre 2013 (pdf - 2,89Mb)

<< torna alle news...

Unione degli Industriali della Provincia di Teramo BIM Teramo Banca di Teramo Camera di Commercio di Teramo Banca Tercas Teramo Gruppo Consorform Banca dell'Adriatico
COMITATO CENTENARIO NASCITA POTITO RANDI - c/o Confindustria Teramo - 64020, S. Atto di Teramo - codice fiscale: 92039420671
COPYRIGHT - CREDITI